Machiavelli con due C

Simonini Machiavelli con due CCommedia in due atti

 

Regia: Mariagabriella Chinè

Debutto: 25 giugno 2016 – Teatro Testaccio (Roma)

 

Siamo in teatro. Una compagnia male assortita di soli tre attori lavora svogliatamente all’allestimento della Mandragola di Machiavelli, in verità con scarsi risultati. Si intuisce il probabile fallimento, ma le cose si mettono ancora peggio quando, a due giorni dal debutto, il regista rimane ferito in un incidente stradale. Proprio lo stesso giorno in cui la famosa produttrice teatrale Lucrezia Zucca farà visita durante le prove.

È l’ultima occasione per avere una sponsorizzazione, e serve un prestanome che accolga la donna e si improvvisi regista. A quell’ora del mattino l’unica persona a portata di mano è Greta, la donna delle pulizie che lavora in teatro. Il pretesto diventa opportunità, e lei saprà fare di uno spettacolo senza speranze un emozionante dramma di meta teatro.

La commedia si alterna su bugie, finzioni e un lento scavare nelle personalità degli attori, personaggi comuni che vivono delle vite fuori dal palcoscenico tutt’altro che serene. Greta mette insieme tutte le forze di cui dispone; coinvolge prima la scenografa, poi una giornalista: tutto per trasformare la Mandragola in un successo e, soprattutto, in una sorta di terapia di gruppo per curare i problemi dei “suoi” attori.

Le improvvisazioni diventano simulazioni della vita quotidiana, mentre il tempo avanza ora dopo ora verso l’inesorabile momento del debutto. Ancora un volta il teatro è metafora del mondo. Gli attori siamo noi, persone comuni che ci sforziamo di fingere ogni giorno e recitiamo una commedia brutta e mal riuscita. I personaggi, tutti, troveranno il coraggio di guardarsi allo specchio e capiranno invece una grande verità: l’unico modo per recitare bene è non recitare affatto.

LÉA Ha detto Alfonso di risolvere con un prestanome. Poi domani vedrà di mandarci lui qualcuno che ci segua fino al debutto. In fondo lo spettacolo è montato.
LAURA E sai che capolavoro!
GIUSEPPE Un prestanome. Chi potrebbe aiutarci?
GRETA Scusate! (scendendo lungo la platea) La faccio io! La faccio io la regista!
GIUSEPPE Ma chi è? Greta?
GRETA Sì, sono io!
LÉA/LAURA La donna delle pulizie?

Per richiedere il copione scrivere a: autore@massimosimonini.it